CCIRM - Comitato Cittadini Interramento Rho-Monza CCIRM - Comitato Cittadini Interramento Rho-Monza Il CCIRM è un comitato sponta ...
PERCHÈ INTERRARLA: 14 corsie a cielo aperto PERCHÈ INTERRARLA: 14 corsie a cielo aperto Il progetto della Provincia pr ...
PERCHÈ INTERRARLA:  La galleria fonica PERCHÈ INTERRARLA: La galleria fonica Il progetto della Provincia pr ...
CCIRM - Comitato Cittadini Interramento Rho-Monza
Il CCIRM è un comitato spontaneo nato dalla volontà di semplici cittadini di affrontare, e cercare di risolvere, un problema di tutti.
PERCHÈ INTERRARLA: 14 corsie a cielo aperto
Il progetto della Provincia prevede la realizzazione della nuova Rho-Monza in sopraelevata ed in affiancamento alla Milano-Meda.
PERCHÈ INTERRARLA: La galleria fonica
Il progetto della Provincia prevede la realizzazione di un galleria fonica di 250 metri.
I PROGETTI INTERRATI
I motivi per cui la tratta in affiancamento alla Milano-Meda deve essere interrata e come si può fare.
INIZIATIVE
Scopri le iniziative del CCIRM
FACEBOOK
L'interramento è anche su Facebook, iscriviti al nostro gruppo e partecipa alle discussioni
I PROGETTI INTERRATI I PROGETTI INTERRATI I motivi per cui la tratta in ...
INIZIATIVE INIZIATIVE Scopri le iniziative del CCIRM ...
FACEBOOK FACEBOOK L'interramento è anche su Fac ...
Nuova richiesta di chiarimenti sul ponte del cantiere di via Colzani PDF Stampa E-mail
Notizie - Notizie dal comitato
Lunedì 03 Agosto 2015 16:28

Oggi il CCIRM ha scritto nuovamente alla Giunta della Regione Lombardia per avere chiarimenti in merito al ponte provvisorio sul fiume Seveso costruito all'interno del cantiere di via Colzani.

Documenti alla mano, il suddetto ponte, proprio perchè qualificato come provvisorio, è stato costruito senza rispettare il vincolo di inedificabilità di 10 metri dal ciglio superiore del corso d’acqua, ma il nulla osta di due anni, concesso alla ditta costruttrice dalla Agenzia Interregionale per il Fiume Po, ai soli fini idraulici, è stato arbitrariamente modificato da Regione Lombardia, nel disciplinare di concessione (art. 2), in 3 anni con possibilità di rinnovo.

A questo link la copia della comunicazione inviata oggi