CCIRM - Comitato Cittadini Interramento Rho-Monza CCIRM - Comitato Cittadini Interramento Rho-Monza Il CCIRM è un comitato sponta ...
PERCHÈ INTERRARLA: 14 corsie a cielo aperto PERCHÈ INTERRARLA: 14 corsie a cielo aperto Il progetto della Provincia pr ...
PERCHÈ INTERRARLA:  La galleria fonica PERCHÈ INTERRARLA: La galleria fonica Il progetto della Provincia pr ...
CCIRM - Comitato Cittadini Interramento Rho-Monza
Il CCIRM è un comitato spontaneo nato dalla volontà di semplici cittadini di affrontare, e cercare di risolvere, un problema di tutti.
PERCHÈ INTERRARLA: 14 corsie a cielo aperto
Il progetto della Provincia prevede la realizzazione della nuova Rho-Monza in sopraelevata ed in affiancamento alla Milano-Meda.
PERCHÈ INTERRARLA: La galleria fonica
Il progetto della Provincia prevede la realizzazione di un galleria fonica di 250 metri.
I PROGETTI INTERRATI
I motivi per cui la tratta in affiancamento alla Milano-Meda deve essere interrata e come si può fare.
INIZIATIVE
Scopri le iniziative del CCIRM
FACEBOOK
L'interramento è anche su Facebook, iscriviti al nostro gruppo e partecipa alle discussioni
I PROGETTI INTERRATI I PROGETTI INTERRATI I motivi per cui la tratta in ...
INIZIATIVE INIZIATIVE Scopri le iniziative del CCIRM ...
FACEBOOK FACEBOOK L'interramento è anche su Fac ...
Verso il Consiglio di Stato PDF Stampa E-mail
Notizie - Notizie dal comitato
Venerdì 19 Giugno 2015 14:52

Il 23 Giugno prossimo verrà discusso in Consiglio di Stato, a Roma, il ricorso presentato da 24 cittadini, CCIRM, Legambiente e, “ad adiuvandum”, da Silvana Carcano, consigliera regionale M5S.

Dopo il grosso impegno economico sostenuto per il ricorso al T.A.R., molti uomini e donne che non si sono rassegnati, aderendo alle varie iniziative promosse dal CCIRM, hanno reso possibile, con un ulteriore sforzo economico, arrivare fino in fondo al percorso giudiziario in Consiglio di Stato.

A QUESTI UOMINI E DONNE VA IL RINGRAZIAMENTO PER AVER CREDUTO, COME NOI, CHE SIA POSSIBILE ANCORA AVERE GIUSTIZIA.

Non conosceremo martedì prossimo l’esito del ricorso, ma seguiremo lo svolgimento dell’udienza e, con i nostri legali, faremo seguire un comunicato di aggiornamento.