CCIRM - Comitato Cittadini Interramento Rho-Monza CCIRM - Comitato Cittadini Interramento Rho-Monza
PERCHÈ INTERRARLA: 14 corsie a cielo aperto PERCHÈ INTERRARLA: 14 corsie a cielo aperto Il progetto della Provincia pr ...
PERCHÈ INTERRARLA:  La galleria fonica PERCHÈ INTERRARLA: La galleria fonica Il progetto della Provincia pr ...
PERCHÈ INTERRARLA: 14 corsie a cielo aperto
Il progetto della Provincia prevede la realizzazione della nuova Rho-Monza in sopraelevata ed in affiancamento alla Milano-Meda.
PERCHÈ INTERRARLA: La galleria fonica
Il progetto della Provincia prevede la realizzazione di un galleria fonica di 250 metri.
I PROGETTI INTERRATI
I motivi per cui la tratta in affiancamento alla Milano-Meda deve essere interrata e come si può fare.
INIZIATIVE DEI CITTADINI
Visita la sezione Iniziative per restare informato sulle inziative spontanee dei cittadini a favore dell'interramento.
FACEBOOK
L'interramento è anche su Facebook, iscriviti al nostro gruppo e partecipa alle discussioni
I PROGETTI INTERRATI I PROGETTI INTERRATI I motivi per cui la tratta in ...
INIZIATIVE DEI CITTADINI INIZIATIVE DEI CITTADINI Visita la sezione Iniziative p ...
FACEBOOK FACEBOOK L'interramento è anche su Fac ...
COMUNICATO del 13 dicembre 2014 PDF Stampa E-mail
Sabato 13 Dicembre 2014 17:18

Paderno Dugnano, 13 dicembre 2014

«Andiamo avanti!»: la decisione, all’unanimità dei circa 150 presenti all’assemblea pubblica di martedì 9 dicembre, mostra la volontà dei cittadini che si riconoscono nella posizione del CCIRM di ricorrere al Consiglio di Stato. La decisione è stata meditata e alla fine presa, dopo che il Tribunale amministrativo regionale (Tar) della Lombardia ha respinto il ricorso del Comitato, presentato con un gruppo di cittadini e Legambiente,contro gli atti amministrativi che permetterebbero la riqualificazione della SP 46 Rho-Monza con caratteristiche autostradali, secondo il progetto della società Serravalle.

Qualche dettaglio in più può servire a ricordare i contorni della vicenda.

 
Appello alla trasparenza e alla condivisione PDF Stampa E-mail
Venerdì 31 Ottobre 2014 17:41

APPELLO PUBBLICO ALL’AMMINISTRAZIONE E ALLE FORZE POLITICHE: È IL MOMENTO DELLA MASSIMA TRASPARENZA VERSO I CITTADINI!

Paderno Dugnano, 31 ottobre 2014 - «In attesa della sentenza del Tar, l’informazione sia chiara e puntuale!». È questo l’appello che il Ccirm (Comitato cittadini interramento Rho-Monza) fa all’amministrazione comunale, chiedendo in tal senso l’interessamento fattivo di tutte le forze politiche presenti in Consiglio comunale o comunque attive sul territorio di Paderno Dugnano.

l comunicato stampa del 24 ottobre scorso, a firma dell’assessore alle Infrastrutture, Andrea Tonello, annunciava la chiusura al traffico (avvenuta la mattina stessa) della via Colzani, resasi necessaria per «risolvere le interferenze delle reti e dei sottoservizi»: tale disagio – sostiene – si risolverà in un vantaggio per Paderno Dugnano («Lo spostamento delle reti è in ogni caso un intervento di ammodernamento infrastrutturale di cui la città beneficerà, a prescindere dagli sviluppi della Rho-Monza»). A corredo di questa informazione dai toni rassicuranti, il Comune ne dà un’altra, ossia che il sindaco Marco Alparone partecipa

 
Tutto fermo, a parte la distruzione PDF Stampa E-mail
Venerdì 12 Settembre 2014 16:23

Serravalle, con la copertura, la connivenza e il silenzio di tutte le istituzioni, sta proseguendo, in questi giorni, nell’opera immonda di distruzione del nostro territorio.

Il 24 Luglio in una assemblea pubblica, alla presenza dei cittadini, ma anche di Governo, Regione e Amministrazione Comunale dichiarava la impossibilità di realizzare il suo progetto in tempo per Expo e annunciava un piano provvisorio dall’impatto, momentaneamente, ridotto sul nostro territorio.

Di questo piano non si sa più nulla e non ne parlano più. Assistiamo, invece, ad una improvvisa accelerazione del progetto esecutivo che anticipa semplicemente e drammaticamente solo la distruzione e la devastazione.

Ieri, in 15 minuti, sono stati tagliati tutti gli alberi della collinetta che avevano impiegato 15 anni per crescere. Nelle prossime ore toccherà a quelli rimasti nella zona.

Protervia, arroganza e ignoranza che nessuno ferma. Ed è difficile, molto difficile per i cittadini mantenere la calma e stare nel solco della legalità in cui si sono sempre mossi finora.

In troppi sono rimasti in questi anni e continuano ancora in questi giorni a rimanere alla finestra a guardare lo scempio. Tuttavia si prosegue.

Il 7 ottobre prossimo al T.A.R verrà discusso il nostro ricorso. Ci auguriamo che arrivi dai giudici, finalmente, un segnale confortante di giustizia.

 
Appello alle istituzioni PDF Stampa E-mail
Martedì 26 Agosto 2014 13:07

Un appello alla correttezza; è questo in buona sostanza il significato della lettera che il CCIRM, nella giornata di ieri,  ha inviato a tutte le istituzioni che, a diverso titolo, hanno potere decisionale sul progetto Rho-Monza.

Nella lettera, alla luce della confermata impossibilità di realizzare l'opera in tempo per Expo, si chiede espressamente di rivedere il progetto in modo da realizzarlo con la variante interrata, per la tratta di Paderno Dugnano, ad evento conlcuso.

Questa richiesta è motivata dal fatto che, venuta meno l'urgenza EXPO (il motivo principale per cui Regione Lombardia e Provincia, rifiutavano l'ipotesi interramento), non si capisce per quale motivo ai cittadini di Paderno Dgnano debba comunque essere negata una soluzione interrata che, uno studio di fattiblità realizzato dalla ditta Proiter, per conto di Provincia di Milano, ha definito migliorativa dell'impatto sul territorio e che il territorio stesso è disposto ad accettare.

Dal momento che la richiesta fatta dal comitato è in linea con quanto dichiarato dall'amministrazione comunale di Paderno, una copia della lettera è stata inviata anche all'amministrazione stessa allo scopo di rafforzare l'obiettivo comune in questa fase decisiva.

Scarica qui la lettera

 


Pagina 1 di 2
Slideshow is powered by Noobslide